Perché Alkalina?

Alkalina è una rivista di fiction per autori esordienti. È la rivista per chi si è stancato delle case editrici a pagamento, dei concorsi più o meno truffaldini, di un mercato che ignora tutte le nuove proposte e dei soliti racconti stile “Marco ama Laura” (e lo dico con il massimo rispetto per Marco). 

 

Vogliamo leggere e promuovere la narrativa di genere: science fiction, fantasy, horror, steampunk, thriller, action, noir, erotico, e tutti gli ibridi del caso. Se scrivi racconti che mettono alla prova l’immaginazione, forse fanno al caso nostro. Se non sai bene che genere sia: ottimo, non lo sappiamo neanche noi, ma ti leggiamo volentieri. 

 

Ci interessano i racconti brevi: quelli che sono impossibili da pubblicare altrove, a meno di non essere uno dei soliti nomi della letteratura. Ci interessa spacciarli in giro agli angoli delle strade, e sì, se necessario anche direttamente fuori dalle scuole. Ci interessa perché sono un formato interessante, che ti costringe a essere breve e incisivo, e permette agli autori di allenare i muscoli e sperimentare.

 

Non crediamo nella Letteratura Alta. Non crediamo che la narrativa di genere e cosiddetta di “consumo” sia peggiore del resto. Mettere una serie di cancelli arbitrari per decidere cosa sia meritevole di essere letto e cosa non lo sia è un inutile esercizio di arroganza. Crediamo invece che chi vuole scrivere debba poter scrivere, e sta poi a chi legge decidere il valore di quello che ha letto, secondo il suo gusto.

 

Dulcis in fundo: crediamo nel valore del lavoro e non nei pagamenti in visibilità. Se collabori con noi, non ti chiederemo mai di farlo gratuitamente. Se lo facciamo è un test per vedere se eri attento (in ogni caso liberissimo di farci il gesto dell’ombrello).

La redazione

photo_2021-03-03_20-19-16_edited.jpg

M.

  • Twitter

Autoproclamato scrittore d’evasione, nella fattispecie evasione dai lavori d’ufficio. Fonti non confermate affermano che si sia paragonato a “Bukowski, ma meglio”. Adora la narrativa di genere ed è al momento in viaggio verso i generi più inesplorati. Ha fatto compagnia a Camilleri mentre fumava.  

photo_2021-03-03_20-25-49.jpg

Massimiliano

  • Website
  • goodreads-black-icon

Si diletta nella poesia da quattordici anni fino all'età di quasi trenta. Amante della letteratura romantica e del Fantasy vecchia scuola, autore di una raccolta di poesie e pubblicato su alcune riviste letterarie. Conosciuto come Mordred perché ha il pallino per i personaggi cattivi, ma non troppo, e perché fan dei Blind Guardian.

_edited.jpg

Yu

Non ha mai scritto, ma ha l’esperienza di lettura di una vita e dei gusti particolari. Ha iniziato con le fanfiction per arrivare alla fiction, per poi toccare I confini della poesia.
Da piccola non le piaceva ascoltare le favole della buonanotte: invece le creava e le raccontava lei a sua zia prima di dormire.

122798863_edited.jpg

Matteo

Creativo e artista per passione, al momento sta livellando in classe Autore ma si concede escursioni in altri reami quando la musa lo richiede. Il suo interesse per la narrativa speculativa di genere lo ha portato a questi lidi, dove sciaguratamente per i prossimi partecipanti svolgerà il ruolo di lettore ed editor ospite.

Hanno collaborato con noi

photo_2021-03-03_23-51-18_edited.jpg

Nemo

Pigro per lavoro, editore per caso, scrittore in quegli attimi in cui ricorda di avere un'anima.Ha collaborato su lastessamedaglia.it e afterclap.it. Nel mentre, coltivava racconti sul balcone di casa.Lo chiamano "Nemo" anche nella vita vera. Non sa perché.

photo_2021-03-03_20-58-12.jpg

Emanuele

Guru del business development. Viaggiatore instancabile e inventore del termine Wanderlust. Creatore e ideatore di startup, in genere meglio se discusse in orario da aperitivo o da degustazione di whisky. Ha detto: "Non ti fermare, ma sopratutto, sorridi!"